Enpaf informazione online 4/2016

newsletter ENPAF

SOMMARIO:
ASSISTENZA  - proroga domande borse di studio fino al 16 maggio 2016
CONTRIBUTI - cartella esattoriale notifica tramite casella di posta certificata
PRESTAZIONI - CF coniuge non a carico -  modulo

ASSISTENZA 

PROROGA DOMANDE BORSE DI STUDIO.
Con atto presidenziale n. 13 del 7 aprile 2016  il termine per la presentazione delle domande di borse di studio, fissato originariamente al 15 aprile 2016, è stato prorogato fino al 16 maggio 2016. La proroga è stata determinata da ragioni di opportunità connesse al numero esiguo di domande pervenute. Si rammenta che, nell’anno corrente, per la prima volta è stata richiesta obbligatoriamente la presentazione del modello ISEE ordinario relativo al nucleo familiare del richiedente. In proposito va precisato che l’assegnazione delle borse avverrà in base ai tradizionali criteri di valutazione del reddito del nucleo familiare e del merito scolastico / accademico dello studente, la produzione del modello ISEE viene richiesta, invece, ai soli fini di verificare che i limiti di reddito stabiliti dall’ENPAF per le prestazioni assistenziali siano coerenti con quanto previsto nel sistema generale pubblico in materia di prestazioni sociali.

CONTRIBUTI

CARTELLA ESATTORIALE NOTIFICA TRAMITE POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

L’Enpaf riscuote, in alcune circostanze, i propri contributi obbligatori attraverso la cartella esattoriale. A decorrere dal 1° giugno 2016, la notifica della cartella esattoriale avverrà, per quanto riguarda tutti i professionisti iscritti in Albi e, dunque, anche per i farmacisti, esclusivamente, per mezzo di Posta Elettronica Certificata registrata presso l’indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificati (INI – PEC). Ne consegue che, a partire dall’anno 2017, le cartelle esattoriali dell’Enpaf verranno notificate non più attraverso raccomandata a.r. bensì, esclusivamente, tramite mail agli indirizzi PEC dei propri iscritti.
Si rammenta che la Posta Elettronica Certificata è il sistema che consente di inviare e - mail con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno. Tutti i professionisti iscritti in Albi sono tenuti, per legge, a dotarsi di un indirizzo PEC che devono successivamente comunicare agli Ordini di appartenenza.
In merito alla notifica della cartella esattoriale è necessario che la casella di posta PEC sia attiva, idonea alla ricezione e capiente, perché, in caso contrario, il soggetto incaricato di notificare la cartella esattoriale (l’Agente della riscossione territorialmente competente) provvederà a depositare la copia della cartella esattoriale presso gli uffici della competente Camera di Commercia dandone notizia all’interessato per raccomandata con avviso di ricevimento, a quel punto sarà onere dell’interessato recarsi presso l’Ufficio indicato per ritirare la cartella esattoriale con evidenti disagi. Questa procedura verrà seguita anche nel caso in cui la casella di posta PEC fosse satura, anche dopo un secondo tentativo di notifica da effettuarsi decorsi almeno quindici giorni dal primo invio.

PRESTAZIONI

CF CONIUGE NON A CARICO - MODULO 
Come è noto nella Certificazione unica dei redditi va inserito anche il codice fiscale del coniuge fiscalmente non a carico, l’inserimento dell’informazione è utile in caso di produzione del modello 730 precompilato congiunto, per il pensionato che fosse interessato, per il prossimo anno, a questa modalità di presentazione della dichiarazione reddituale l’Enpaf ha predisposto  un modulo  ad hoc disponibile nella sezione modulistica del proprio sito internet (www.enpaf.it). Si ricorda di allegare copia di un valido documento di identità e del tesserino del codice fiscale del coniuge non a carico, la produzione di quest’ultimo consentirà di ridurre i possibili errori di trascrizione.    

Stampa

Iscriviti alla newsletter per ricevere informazioni da ENPAF. Inserisci la tua e-mail:

Il sito web www.enpaf.it utilizza cookie per migliorare la vostra esperienza quando lo si utilizza. Continuando la navigazione si accetta la Policy sui cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information