CONTRIBUTI
contributi saldo vivi
Saldo e stralcio contributi obbligatori (legge di bilancio 2019).

La legge di bilancio per il 2019 ha riconosciuto la possibilità a favore dei contribuenti che abbiano debiti risultanti dai singoli carichi affidati all'agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 alla data del 31 dicembre 2017 di saldare gli stessi pagando importi percentualmente ridotti a seconda dell’ISEE del proprio nucleo familiare, in particolare, sarà possibile pagare le somme affidate all'agente della riscossione a titolo di capitale e interessi, in misura pari:

1)    al 16 per cento, qualora l'ISEE del nucleo familiare risulti non superiore a euro 8.500;
2)  al 20 per cento, qualora l'ISEE del nucleo familiare risulti superiore a euro 8.500 e non superiore a euro 12.500;
3)  al 35 per cento, qualora l'ISEE del nucleo familiare risulti superiore a euro 12.500 e non superiore a 20.000 euro.

La dichiarazione per poter accedere al beneficio deve essere presentata all’Agente della riscossione entro il 30 aprile 2019.

È necessario segnalare che, per legge, sono esclusi dall’operazione i debiti contributivi che siano insorti a seguito di procedura di accertamento. Dunque, tutti i casi in cui l’Enpaf abbia effettuato un reintegro contributivo nei confronti dell’iscritto che non abbia comunicato la perdita della condizione che gli consentiva di conservare l’aliquota contributiva a suo tempo riconosciuta.

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere informazioni da ENPAF. Inserisci la tua e-mail:

Il sito web www.enpaf.it utilizza cookie per migliorare la vostra esperienza quando lo si utilizza. Continuando la navigazione si accetta la Policy sui cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information